Dottor Alessandro Del Grazia
Chi Sono
Laureato in Medicina e Chirurgia e abilitato alla professione nel 1985 presso l'Università di Firenze, esercito da tale data la professione odontoiatrica come libero professionista.
Ho un diploma Master di II livello in Chirurgia implantoprotesica dei mascellari, e diversi attestati di Perfezionamento Universitario post laurea: Chirurgia orale, Chirurgia dei denti inclusi, Chirurgia preprotesica implantologica, Patologia orale, Dissezione anatomica chirurgia orale e implantologia avanzata, Chirurgia ossea ricostruttiva.

Lo studio si occupa di odontoiatria generale (conservativa, protesi fissa, amovibile, tradizionale e su impianti, endodonzia, igiene, parodontologia) con particolare riguardo alla Chirurgia orale(estrattiva, parodontale, endodontica, ossea ricostruttiva, implantare).
E' disponibile in studio apparecchiatura per chirurgia ultrasonica dell'osso. L'ambiente è cardioprotetto con DAE (defibrillatore) , ed è possibile eseguire interventi chirurgici in sedazione venosa, con la presenza dell'Anestesista. E' presente lo Specialista in Ortognatodonzia per il relativo campo di attività.
Servizi
Conservativa-Endodonzia
Cura della carie dentale eliminando dapprima il tessuto cariato per poi ripristinare forma, funzione e, grazie alle moderne tecniche, anche l`estetica originale degli elementi dentari. Devitalizzazione o cura canalare dei denti che presentano radici infette, non altrimenti mantenibili.
Igiene e prevenzione
Trattamento periodico che ha lo scopo di eliminare gli accumuli di placca batterica, tossine batteriche e tartaro dalle superfici delle corone dentarie e delle superfici radicolari esposte, con strumenti ad ultrasuoni o manuali, e di lucidare tali superfici per determinare un minor accumulo di placca. Interventi determinanti per la prevenzione della parodontite e della periimplantite, principali cause, insieme alla carie, di perdita dei propri denti e degli impianti.
Parodontologia
Trattamento delle malattie parodontali, malattie infiammatorie croniche, caratterizzate dalla distruzione dell'apparato di supporto dei denti, con perdita di attacco, osso, formazione di tasche e talvolta recessioni che stanno divenendo la prima causa di perdita dei denti.
Chirurgia Orale
Estrazioni (denti irrecuperabili, residui radicolari, denti inclusi o semi-inclusi, sovrannumerari), asportazioni dell'apice (apicectomia) di denti coinvolti in processi infiammatori, recupero di denti rimasti inclusi, posizionamento di impianti, ricostruzione dell'osso, asportazione di cisti e neoformazioni dell'osso e delle parti molli.
Implantologia, immediata o differita
Inserzione chirurgica di impianti, vere e proprie radici artificiali in titanio, da effettuarsi in zone prive di denti, contestualmente all'estrazione dei denti o dopo guarigione dell'osso e della gengiva, sulle quali applicare protesi fisse o amovibili, immediatamente o dopo osseointegrazione, ricostruendo l'osso quando necessario.
Protesi tradizionale e su impianti
Inserimento di apparecchi di tipo amovibile (es dentiere tradizionali o supportate da impianti) o fisso (protesi all on four o all on six, corone e ponti su impianti o su denti naturali).
Realizzazione di elementi protesici con altissima valenza estetica (utilizzo di materiali come zirconio, ceramiche integrali).
Mission
Oltre all'impegno per salvaguardare al massimo la salute orale dei pazienti, per il mantenimento e/o il ricupero della loro qualità della vita, il potere effettuare riabilitazioni implantoprotesiche nel più largo numero di pazienti, nella maniera più sicura e al costo minore possibile, è sempre stata la mission del nostro percorso formativo, di studio e di ricerca, il nostro massimo impegno professionale, ormai da più di venticinque anni. E continua ad esserlo, con passione, nell`interesse dei nostri pazienti.
Gallery
Immagine 1
Immagine 2
Vai alla Gallery
Chirurgia Ossea Ricostruttiva
Il problema di riuscire ad inserire gli impianti richiesti nella posizione necessaria alla protesi, ricostruendo le parti ossee andate distrutte ad opera di processi patologici e traumatici vari, `dove l'osso non c'è`, è sempre stato il cruccio di tutti gli implantologi di un passato anche recente, ed è oggi risolvibile nella maggior parte dei casi dalla `chirurgia ossea ricostruttiva`, con tecniche più o meno sofisticate.
Si va dalla rigenerazione guidata dell`osso, con membrane o griglie in titanio e biosostituti ossei in granuli, o particolato di osso del paziente stesso, prelevato in altra sede intraorale, a innesti di osso in blocco espiantati da una zona diversa della bocca del paziente stesso, o di materiali eterologhi. Con interventi di chirurgia minimamente invasivi, generalmente molto ben tollerati dai pazienti, da effettuarsi in studio in anestesia locale o anche in sedazione farmacologica, con la collaborazione del medico anestesista.
Contattaci
Dichiaro di aver letto e di accettare i termini e le condizioni